SEAMARQ HOTEL

'The New Seamarq Hotel': il nuovo boutique hotel progettato dall'architetto Richard Meier è composto da due edifici principali e le strutture di supporto sono immerse
nella collina con una fitta presenza di pini che si affacciano sul Mare Orientale, sul lago Gyeongpo e sulle montagne Taebaek. L'ex Hyundai Hotel Gyeongpodae, ora conosciuto come Seamarq Hotel, è stato ricostruito come parte di una rivitalizzazione della regione, in preparazione alle Olimpiadi invernali 2018 a Pyeongchang, Corea del Sud. "Con questo hotel aspiriamo a creare qualcosa di nuovo e innovativo. I principi che guidano il lavoro dello studio sono radicati in problemi di progettazione classici e senza tempo come il contesto, il
sito, e l'uso della luce naturale. Nel mio lavoro cerco di trovare, attraverso il design, il meglio di ciò che esiste e ciò che può diventare. Il mio scopo è quello di fornire un'architettura originale moderna e accessibile, bella, umanista e disciplinata. Si tratta di una architettura che interagisce con l'individuo e la comunità in generale. L’obiettivo primario per l'Seamarq Hotel è stato quello di creare un forte senso del luogo, migliorando e trasformando il sito esistente. Molti degli spunti per la progettazione sono venuti dal contesto:
la sua luce, il suo paesaggio, la sua topografia. Forse la più importante decisione iniziale è stata quella di lavorare con la configurazione del terreno per progettare
il complesso alberghiero in relazione alla topografia esistente.” spiega Richard Meier. La forma geometrica della torre dell'hotel segue la forma morbida
e i contorni della collina, una torre trapezoidale di 11 piani, arroccata sulla base di quattro piani che comprende 150 camere, quasi tutte con vista mare e
alcune con vista sul vicino Lago Gyeongpo e sulle lontane montagne Taebaek. La forma angolare dell'edificio contrasta con il paesaggio, con la sua silhouette che cambia se vista dalle varie angolazioni. Balconi sospesi in aria e piani articolati sono espressi con una tavolozza di colori brillanti che consente alla costruzione di trasformarsi tutto il giorno a
seconda delle condizioni di luminosità. Al quinto piano si trovano il terrazzo e la piscina a sfioro costruita su un piano aggettante che offre una vista panoramica sull'oceano.
Oltre ad offrire un luogo per eventi, il terrazzo agisce come uno spazio di transizione tra la base e l'alta torre. Un ingresso coperto si apre sulla grande sala della hall e il bar si affaccia sul mare; il ristorante è immerso nel paesaggio ad un livello esistente sotto la lobby e gode del panorama sia del mare, sia della spiaggia. Il centro benessere si trova ad un ulteriore piano inferiore, con spazi aperti verso la densa vegetazione e il paesaggio. Completa il progetto una suite presidenziale, situata all ultimo piano della torre, con una grande terrazza e un giardino interno con vista panoramica in tutte le direzioni. La strategia unificante per l'intero progetto è la creazione dei collegamenti tra l'hotel, la sala banchetti e il resto del complesso in modo che il cambio della luce naturale influisca sul cambio estetico del complesso.

SCHEDA PROGETTO
NOME: Seamarq hotel
ARCHITETTO: Richard Meier & Partners Architects LL
SUPERFICIE: 39.420 mq
ANNO: 2016
LUOGO: Gangneung, Gangwon-do -Corea del Sud